News - Archivio

Allontanamento Zero: di cosa si tratta

Riprende la discussione in IV commissione consiliare sul Disegno di Legge Regionale “Allontanamento zero”.

Il modello, nonostante modifiche e integrazioni apportati, presenta ancora molte criticità: oltre a non rispettare i diritti nazionali e internazionali dei minori, viola i principi di costituzionalità.

Di seguito alcuni aspetti negativi che continuano a rappresentare un grande ostacolo per bambini e ragazzi in difficoltà:

  • I dati raccolti non corrispondo alla realtà
  • Non è sufficiente fornire un contributo economico per risolvere violenze, dipendenze e maltrattamenti
  • Si trattiene a tutti i costi il minore all’interno del nucleo familiare, in cui prevalgono i legami di sangue e il diritto degli adulti su quello dei minori
  • I dispositivi presentati sono inattuabili perché a costo zero

Le problematiche sono davvero tante e per questo il CAM prende parte all’iniziativa proposta dall’organizzazione comunitaria “NO ALL’ALLONTAMENTO ZERO”.

L’attività consiste nell’inoltrare nei giorni 20 e 21 gennaio queste cartoline che sintetizzano la nostra opinione riguardo al disegno di legge ai contatti di mailing list private, inclusi anche quelli del Presidente della Giunta regionale Alberto Cirio (alberto.cirio@cr.piemonte.it) e del Presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia (stefano.allasia@cr.piemonte.it), con l’auspicio che il nostro malcontento possa arrivare in Regione.