News - Archivio

L’esame di maturità di Giacomo

L’ultima tappa di un percorso difficile

In questi giorni Giacomo (nome di fantasia) sta affrontando l’esame di maturità, ultima tappa del suo percorso scolastico completato grazie a una borsa studio a lui elargita dal CAM – Centro Ausiliario per i Minori.

A differenza dei tanti giovani della sua età impegnati in questa prova, l’infanzia e l’adolescenza di Giacomo sono state segnate da una dura e dolorosa storia familiare. Infatti, dopo un lungo periodo trascorso presso una famiglia affidataria, Giacomo ha fatto ritorno presso la famiglia naturale nonostante i problemi psichici della madre e di alcolismo del padre. Successivamente, è il giovane, che trascorsi alcuni mesi, fa richiesta al Tribunale per i Minorenni di Milano di essere trasferito in comunità. Non c’è da stupirsi se nel corso degli anni in comunità (ne cambia diverse), abbia problemi di depressione legati, oltre che alla difficile storia familiare, a ben due bocciature in quarta liceo scientifico.

Quando prende contatto con il CAM, Giacomo ha già sostenuto da privatista e con esito positivo gli esami di quarta liceo. Bisogna comunque aiutarlo a prendere il diploma, passaggio indispensabile per potersi inserire nel mondo del lavoro. Gli incontri mensili che ha con i volontari del CAM e la presenza costante di un educatore lo aiutano a superare le molte insicurezze e a capire il valore della puntualità e dell’assiduità nel frequentare le lezioni. Grazie a questo supporto, Giacomo ha concluso positivamente l’ultimo anno ed è stato ammesso all’esame di maturità.

Facciamo a Giacomo i nostri auguri perché possa superare anche questa prova e trovare la sua strada nel mondo!

Iscriviti alla newsletter